Il giardino degli Angeli

Test muscolare kinesiologico

Test Kinesiologico

     Il Test Kinesiologico si basa sul presupposto che il corpo possieda una sua saggezza istintiva, che si manifesta anche con la reazione di alcuni muscoli soggetti a un dato sforzo. Pertanto la valutazione della forza di alcuni muscoli permette di diagnosticare le carenze o eccessi di energia, ovvero delle disarmonie in grado di creare disfunzioni o malattie.
     Questo tipo di test si avvale di un particolare riflesso muscolare, documentato scientificamente (Metzger-1-), anche se il suo funzionamento non è ancora stato chiarito. Accade infatti che, in presenza di un prodotto che l’organismo riconosce come “non valido”, si determini un calo di forza muscolare quando la sostanza responsabile, alimento o altro, viene posta a contatto del corpo. Si pensa che questo fenomeno accada perché le emanazioni energetiche della sostanza che il corpo riconosce come “non buona”, disturba l’energia organica influenzando in questo modo gli impulsi nervosi.

     La kinesiologia, anche nota come biomeccanica, è lo studio dei movimenti del corpo. Fu inventata negli anni Sessanta da un chiropratico statunitense, George Goodheart, e combina l'osservazione delle reazioni dei muscoli con i concetti della medicina cinese di energia vitale e di meridiani. Viene applicata una pressione manuale a un dato muscolo del corpo e grazie alla reazione del muscolo si stabilisce se è in atto un blocco dell'energia nel meridiano che si interseca con esso. Nello specifico, il test kinesiologico è chiamato kinesiologia applicata o test della forza muscolare e si basa sulla teoria secondo cui molti muscoli sono collegati a determinati organi. Si tratta quindi di una tecnica utilizzata per diagnosticare numerosi disturbi, tra cui quelli dell'alimentazione. Infatti, questa pratica è usata molto come metodo per diagnosticare le intolleranze alimentari.
     Il test kinesiologico per le intolleranze alimentari si basa, quindi, sulla rilevazione della variazione del tono muscolare quando il soggetto viene in contatto con alimenti a cui è intollerante. Questo accade per un riflesso tipico dell’organismo umano, documentato scientificamente, che sta alla base della kinesiologia: la modificazione dello sforzo muscolare in presenza di ipersensibilità.
     Il test kinesiologico evidenzia una variazione dello sforzo muscolare in seguito al contatto con una sostanza alimentare. Questa variazione può rappresentare il segnale di un’ipersensibilità o di un’intolleranza nei confronti della stessa sostanza testata. Si tratta di una specie di prova di scatenamento, nella quale si valuta come reagisce il muscolo nel momento in cui l’organismo entra in contatto con la sostanza alimentare. Il test fornisce indicazioni sulla capacità del soggetto di mantenere stabile un determinato arto a fronte di un’azione di pressione che viene esercitata dal kinesiologo. Non ci si pone come obiettivo la determinazione della potenza muscolare, ma la capacità del sistema nervoso nel controllare in modo corretto l’azione del muscolo.

cell.  : 333 4473119
fisso : 040 2608611

Testimonials

Ari

Ho fatto una serie di trattamenti di terapia cranio sacrale con Donatella per grossi problemi cronici alla cervicale. Dopo le prime due sedute ho constatato un deciso miglioramento che è progredito nelle successive. Non posso far altro che consigliare questo trattamento a chiunque avesse problemi ...

Continua

Newsletter

Per ricevere tutte le novità sui nostri servizi, prodotti ed offerte, iscrivetevi, sarà nostra cura aggiornarvi.

ISCRIVITI

I siti dei nostri Amici

Sede operativa: via Angelo Emo, 22/c - Trieste 34100
P.IVA 01100360328
Tel.: 333 4473119 - 0402608611
Operatori del benessere ai sensi della legge 4/2013 dd 14/01/2013
Powered by Mosajco CMS
Mosajco